Presidio antifascista a Cologno | sabato 18.11.2017


 

Ancora una volta Cologno, città medaglia d’argento al valore civile per la Resistenza partigiana, viene sfregiata dalla giunta leghista che la governa. Il Comune ha concesso infatti il patrocinio ad un’iniziativa di Sol.Id, una ONLUS con noti legami con Casa Pound, dando loro addirittura la sala riservata alle iniziative istituzionali all’interno di Villa Casati, sede del Consiglio Comunale e della giunta, ossia delle istituzioni che rappresentano tutti i cittadini.


Come già era avvenuto
qualche mese fa un’iniziativa che potrebbe avere anche fini condivisibili, come far conoscere la lotta di liberazione del popolo Karen, viene affidata ad organizzazioni e personaggi decisamente discutibili: tra i relatori infatti figura Rubens Rubini, che oltre a essere membro della già citata Casa Pound è, insieme ad altri otto membri dei “fascisti del terzo millennio”, sotto processo per il pestaggio che ha ridotto in coma Emilio Visigalli a Cremona il 18 gennaio 2015.

Con questa scelta ancora una volta la giunta Rocchi dimostra senza imbarazzo e in maniera inequivocabile quali sono le organizzazioni che secondo loro meritano sostegno: quelle che non si fanno problemi a usare la violenza fisica contro le persone e che in questo caso, per rifarsi l’immagine, propongono iniziative su popoli oppressi, quando loro per primi propagandano valori e pratiche da oppressori.

Invitiamo quanti come noi pensino che sia gravissimo e inaccettabile dare agibilità politica a certi personaggi e organizzazioni ad essere presenti sabato 18 novembre a Cologno Monzese in piazza Castello dalle 15.00 per dire chiaramente che

 

I FASCISTI A COLOGNO NON LI VOGLIAMO!


One thought on “Presidio antifascista a Cologno | sabato 18.11.2017

I commenti sono chiusi.